top of page

Che coss'è l'amor?



Che coss'è l'Amor'? domanda una celebre canzone riguardo l'esperienza umana più bella e complessa che caratterizza le relazioni umane parte delle nostre vite in tutte le sue forme.


Dall'etimo A-mors, assenza di morte, commedie, tragedie, racconti epici, romanzi sentimentali, poesie e le forme dell'arte,... accompagnano l'umanità nel tentare di raccontarne e descriverne i modi e i significati parte del viverlo ed esplorarlo, abbracciandolo in tutte le sue manifestazioni.

E alcuni studiosi e ricercatori ci raccontano che dalla Grecia Antica derivi il maggior ventaglio di termini utilizzati per definirne le varie sfaccettature. Troviamo Anteros, l'amore corrisposto, Himeros, la passione del momento, il desiderio che chiede d'esser soddisfatto, Pothos, il desiderio verso cui tendiamo riguardo quello che sogniamo, Storge, l’amore d’appartenenza parentale, Thelema il piacere di fare qualcosa e il desiderio voler fare. E poi ancora Ludus, Mania, Pragma,.......... E Eros, Philia e Agape che sono considerati archetipi fondamentali.

Così Eros, che è considerato l'amore nella sua espressione più romantica, erotica e istintuale. Spesso nasce dal bisogno di una incompiutezza che cerca il suo completamento, che, desiderio d'attrazione tra un uomo e una donna che nella sua forma più passionale porta in se anche l’energia in grado di creare la nuova vita, è primo passo a permettere di raggiungere poi un amore profondo e duraturo una volta domata la sua predominante impulsiva intensità, e può anche diventare geloso possesso, attrazione carnale a portare all'infedeltà …........... Philia invece corrisponde a una forma d'amore che è affetto, amicizia, simpatia. Un senso di fratellanza caratterizzato dalla gioia che si prova nello stare con l’altro condividendone valori di vita, e che, parte di un sentimento stabile e duraturo che unisce profondamente animi affini, si esprime attraverso il rispetto, la cooperazione, la solidarietà. …........ E poi Agape, che nella sua forma più incondizionata, divina e trascendente, viene descritto come amore universale. E qui il desiderio, l'annullamento nell'altro, la cooappartenenza di amante e amato,.... vengono trascesi nella relazione. E quell' amore che basta all'amore, si può far dono, non chiedendo nulla in cambio, amando tutti e ciascuno con saggezza, coraggio, compassione. …........ Soltanto qualcosa tra, le infinite possibilità, di questa vecchia, vecchia, bellissima storia.

6 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page