top of page

Legami e "lacci" karmici



Un argomento misterioso e affascinante, parte di quell'Oltre dalle implicazioni attive e integranti le nostre vite.


Un legame o “laccio” karmico è un legame molto profondo generato da una risonanza vibrazionale a crearsi tra: due o più individui, particolari situazioni, luoghi, circostanze,.....

L'accezione karmica fa luce su quegli attaccamenti che sottendono a quel legame, caratterizzandolo dal punto di vista energetico.

“Registrati” a livello profondo, animico e sottile, parte di quella memoria (Akashica) di informazioni riguardanti vite simultanee (a volte originati in vite precedenti e ancora attivi),

che l'universo ci riproporrà il frutto di ciò che seminato nelle differenti forme di immagini, relazioni, accadimenti, …. , è una legge energetica, spirituale.

Così, nel perpetuare ciò che in cerca di risoluzione, attraiamo a volte situazioni o rapporti complessi, caratterizzati da un'emozionalità densa, da dolore e sofferenza, o da conflitti irrisolti in cerca di pacificazione e armonizzazione, a permetterci di imparare ad amare, perdonare e lasciare andare, ....

Di derivazione dai tramandamenti delle tradizioni sciamaniche,

parte delle pratiche dette del recupero dell'anima,

la credenza riguardante il fatto che, quando nelle nostre vite accadono eventi traumatici, lasciamo dei frammenti di anima dietro di noi, a cui, energeticamente, a differenti livelli, in parte, possiamo essere rimasti o restiamo collegati.

E la possibilità di andare a “riprendersi” quei frammenti e pacificare quelle immagini perturbate*, viene fatto corrispondere alla nostra guarigione, al recupero della nostra integrità.…........

Tagliare quei legami e “lacci” corrisponde così a liberarsi e liberare, facendo si che là dove l'energia sia rimasta bloccata, possa venire rilasciata, ricominciando a scorrere nella sua naturalezza e vitalità.

…........

Possibilità dal profondo impatto su di sé e nell'interconnessione.

Le relazioni affettive e sentimentali comportano un costante scambio di energia, di informazioni parte del campo energetico di ognuno (fisico, emozionale, mentale, animico, spirituale,....).

E quanto più stretto è il nostro rapporto con un’altra persona, tanto più forte e attivo sarà quel legame invisibile a caratterizzarne la relazione.

Questione di presenza, di responsabilità, restiamo uniti con tutti coloro con i quali abbiamo condiviso, nell'unione del rapporto, il nostro spazio intimo e il nostro corpo, energetico e fisico,

e creare legami affettivi sani fondati su un sentimento d'amore e di autenticità, ha ripercussioni sul nostro benessere.

L'intimo scambio poi di fluidi vitali corporei e di energie sottili che culminano nell'orgasmo di un'unione sessuale*, contribuisce alla formazione di un legame di energia che viene considerato tra i più potenti.

….....................

E se e quando un rapporto termina, quel legame caratterizzato da uno scambio energetico d'amore, spesso tenderà invece a privare di energia e diventare depotenziante, a mantenerci nel passato e ad assumere una connotazione limitante caratterizzata da un'emozionalità irrisolta, (rancore, risentimento, colpa, ossessività....), diventando un fardello pesante e di cui volersi liberare.


Tra le modalità che permettono di ripulire quella memorie e liberare dai lacci karmici e i legami energetici è possibilità quella di effettuare delle sessioni di rilascio delle cariche vibrazionali a sottendere le particolari situazioni, relazioni, o eventi, identificate come originarie e che si desidera esplorare.

Questa tecnica consente un lavoro delicato, ma che permette di agire con efficacia e in profondità.

Il rilascio delle cariche emozionali, processo ad accompagnare “lo slaccio”, contribuisce

a portare con sé insight e comprensioni profonde,

accesso a una consapevolezza più ampia a permettere di poter osservare, con un rinnovato sguardo quelle situazioni, eventi o relazioni perturbate di cui quel legame è parte (causa e fine, tema personale).

E si libererà molta energia, spazio al nuovo, in cui il nuovo possa manifestarsi e accadere.

Anche se, …..

per poter manifestare la nuova configurazione energetica, anche a livello di piano di realtà, poi potrà volerci del tempo prima che si riesca a identificare e agire ciò che corrisponde al nuovo equilibrio e al benessere della nuova condizione.

Le sessioni, di un'ora e trenta minuti circa ciascuna, si svolgono preferibilmente come incontri individuali in presenza, anche se è comunque possibile procedere, soprattutto se e dove necessario, grazie a incontri online.


* Concetto presente in altre culture con i nomi, ad esempio, di samskara, di immagine o emozione congelata,.....

* Durante l’atto sessuale, energicamente accadono cose al di là del comune sapere e della nostra comprensione (…...)

15 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page